Il legale: “Benno sollevato dal ritrovamento del padre”

BOLZANO. “Benno era sollevato del ritrovamento del corpo del padre nel fiume Adige. Ora l’esame autoptico potrà confermare come la sua confessione sia attendibile se venisse verificato lo strangolamento”. È stata questa la reazione in carcere, riportata dal legale Flavio Moccia, di Benno Neumair alla notizia del recupero della salma di Peter ieri mattina a Trento. Il giovane lo avrebbe appreso dalla televisione nella casa circondariale dove non é più in isolamento. “Ora è pentito e sta male. Siamo convinti che a livello psichiatrico emergerà che abbia preso consapevolezza dell’omicidio solo dopo averlo commesso”. (a.c.)