Futuro dell’hotel Città: con Podini arriva Forst in piazza Walther a Bolzano

BOLZANO. Forst arriva in piazza Walther a Bolzano. La via d’approdo al salotto buono del capoluogo è l’accordo con il Gruppo Podini per la gestione dell’hotel Città dal 2021. Formalmente, dunque, Podini Spa e Birra Forst si sono unite nella nuova società Hotel Città srl per la riqualificazione di una struttura simbolo del capoluogo altoatesino di proprietà del Comune di Bolzano (che lo concede in gestione). I lavori di ristrutturazione dovrebbero concludersi entro l’estate 2021 per una piazza che acquisirà un volto nuovo anche in vista della dirittura d’arrivo del cantiere di Palais Campofranco.

Un progetto ambizioso, dunque, che ancora non è stato svelato nei dettagli dalla comunicazione della fusione dei due player. Si sussurra della possibilità di un ristorante o un locale Forst al piano terra dell’albergo ma siamo nel campo delle voci di corridoio. Pazientando si otterrà un quadro più preciso. Formalizzate, invece, le cariche della società che vedrà Giovanni Podini come amministratore delegato, Cellina Von Mannstein (Forst) come presidente e Stefano Noviello in qualità di direttore generale.

“L’intervento di ristrutturazione sarà rispetto dell’anima flair e di altri tempi del luogo – specifica la note della neonata società Hotel Città – puntando sull’ospitalità e sull’expertise di due aziende esperte sia in campo ricettivo sia in quello ristorativo. Rispetteremo l’atmosfera da Belle Epoque contemporanea”. Il connubio tra le due nuove anime del Città è stata salutata con favore anche dal sindaco Renzo Caramaschi e dal vice Luis Walcher.

Alan Conti


Il video del giorno