Frane, valanghe e alberi: la neve blocca ferrovie e strade in Alto Adige

BOLZANO. Il traffico ferroviario è stato interrotto quasi ovunque in Alto Adige a causa di frane, allagamenti e pericolo valanghe. La neve ed il maltempo hanno lasciato diversi disagi nella notte con 547 chiamate al numero unico di emergenza. L’intervento più complicato è in corso da questa mattina in viale Trento dove un masso franato sui binari ha bloccato i treni anche da e per Bolzano sulla linea per Merano. Chiusa la linea della Val Venosta probabilmente fino ad oggi pomeriggio e tutto il giorno quella della Pusteria. A Merano 12 persone sono state evacuate da una casa per un allagamento.



In corso su tutto il territorio 150 interventi dei vigili del fuoco. Da ieri l’A22 è chiusa da Vipiteno al Brennero così come la Strada Statale. Val d’Ultimo e Martello sono praticamente irraggiungibili e chiuse anche le strade per Passo Palade e la Ss della Pusteria nei pressi di San Sigismondo. Il percorso per Sarentino è interrotto in due punti: a Ponticino e Riobianco.

Pericolo valanghe elevato al livello 5 a Sesto Pusteria (il massimo) mentre nel resto del territorio rimane ad un pericoloso livello 4.

Alan Conti

Foto Vigili del Fuoco Volontari

BLACK MASCHERINE OGGI SU AMAZON

Il video del giorno