Emily, dalla procura di Bolzano il nullaosta al funerale

BOLZANO. La procura di Bolzano rilascerà il nullaosta per i funerali della piccola Emily Formisano morta a otto anni con lo slittino sulla pista nera da sci del Corno del Renon. Lo farà dopo un riscontro diagnostico (non un’autopsia) che sarà effettuato oggi (martedì 8 gennaio) per un accertamento sulle lesioni riportate dalla bambina e voluto anche dal padre Ciro Formisano. La mamma Renata Dyakowska, 38 anni, versa ancora in gravi condizioni all’ospedale San Maurizio di Bolzano dove è costantemente vegliata dal marito e dall’altro figlio quindicenne. I carabinieri, coordinati dalla pm Luisa Mosna, hanno dissequestrato la pista e il procuratore capo Giancarlo Bramante ha fatto sapere che le condizioni di sicurezza erano “ampiamente garantite”. Nell’inchiesta, dunque, rimane in piedi solo la tragica disattenzione che ha portato la madre ad imboccare la pista nera anziché la bretella per arrivare alla stazione intermedia dove inizia effettivamente la pista per le slitte.

Ieri è stato anche il giorno del ritorno a scuola dei compagni di Emily nella primaria “Ariosto” in via Louis Pasteur al civico 17 di Reggio Emilia. Una piccola comunità di quattro classi uniche all’interno dell’Istituto Comprensivo “Einstein”. Secondo quanto riporta la Gazzetta di Reggio il preside Bruno Scacchetti ha voluto incontrare subito i compagni di classe di Emily di terza elementare spiegando loro come, adesso, ci sia un angelo in più in cielo. “Con i genitori abbiamo concordato un incontro per il supporto psicologico e per pensare ad un’iniziativa di ricordo per la piccola”. La scuola ha anche inviato un telegramma di cordoglio al padre raggiunto al telefono dalla maestra Valeria Riva. “Conosco la famiglia da anni perché insegnavo anche al fratello. Ho visto Renata incinta e ogni mattina accompagnava qualche compagno per essere d’aiuto alle altre famiglie. Una persona splendida. Mi aveva detto che per le vacanze di Natale non sarebbero tornati in Polonia (lei è originaria della città di Tarnow) ma si sarebbero diretti in montagna ospiti di suo fratello”. Nell’aula al primo piano il banco di Emily rimarrà vuoto per tutto l’anno e sarà allestita una scatola del ricordo a disposizione di tutti. “Una bambina amica di tutti, brillante e con ottimo voti. Il pattinaggio era la sua passione” chiude Riva. Alla famiglia si è stretta anche la Dana Brevini, l’azienda di macchinari dove lavora Ciro Formisano da 15 anni, originario di Cercola in provincia di Napoli ed iscritto alla Fiom.

La casa dei Formisano in via Gogol 4 a Masone, intanto, è rimasta chiaramente vuota in questi giorni ma qualche vicino ha portato dei fiori per ricordare la piccola e stare vicino alla madre.

Alan Conti

La foto dei genitori è de La Gazzetta di Reggio

Alan Conti

Alan Conti, direttore responsabile Bz News 24. Peregrinando tra redazioni e televisioni. Città e situazioni. Sempre alla ricerca della prossima notizia da raccontarvi.

Alan Conti has 5744 posts and counting. See all posts by Alan Conti

Lascia un commento

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?