El Kaouakibi-Karic e l’Alto Adige ribalta il Modena: le pagelle del match

Dopo la vittoria per 3-0 a tavolino contro l’Imolese, i biancorossi di mister Vecchi tornano in campo contro il Modena. Alto Adige dal doppio volto: un primo tempo brutto e difficile, un secondo bello e perfetto che vale il successo per 2-1 sui gialloblù. Grazie ai 3 punti, Casiraghi e compagni possono godersi il momentaneo primo posto in classifica.

Modena (4-3-1-2): Gagno, Bearzotti, Zaro, Ingegneri, Varutti, Castiglia, Gerli, Muroni, Tulissi, Spagnoli, Monachello. All. Mignani

Alto Adige  (4-3-1-2): Poluzzi, El Kaouakibi, Curto, Malomo, Davi; Gatto, Greco, Karic; Casiraghi; Turchetta, Magnaghi. All. Vecchi

GUARDA IL TALENTO DEL CALABRONE SU AMAZON PRIME VIDEO

MODENA

Gagno 6
Mai realmente impegnato e in difficoltà per almeno un tempo, sui gol non può nulla.

Bearzotti 6.5
Spinge molto nel primo tempo, costringendo Davi a coprire sulle sue incursioni (Dal 80’ Mattioli sv)

Zaro 6
L’ingresso in campo di Rover gli rende la vita maggiormente difficile e proprio sul numero 18 biancorosso è costretto a spendere il giallo.

Ingegneri 6
Partita attenta e precisa del centrale gialloblu.

Varutti 6.5
Proprio come l’altro terzino spinge tanto anche lui. Match di sacrificio e tanta corsa.

Castiglia 6
Anche lui, come tutti i centrocampisti emiliani, fa una buona partita in mezzo al campo (dal 76’ Laurenti 6: gli basta un quarto d’ora per prendere voto. Entra con voglia e cerca in più occasioni di trovare la giocata giusta per rimettere il punteggio in parità).

Gerli 6
Le geometrie gialloblù passano tutte dai suoi piedi, tenta anche alcune incursioni pericolose per dare la scossa ai compagni.

Muroni 6
Lotta, combatte e si sbatte. Il suo contributo è prezioso (dall’80’ Costantino sv)

Tulissi 6
Le migliori invenzioni dei canarini passano dai suoi piedi (dal 65’ Prezioso 5.5: prende il posto di un buon Tulissi ma non brilla mai).

Spagnoli 6.5
Inizia bene e lotta fino alla fine, alla ricerca del gol che possa punire la sua ex squadra.

Monachello 6.5
Si fa trovare pronto e alla prima occasione utile porta in vantaggio i suoi. Gol da vero rapace d’area di rigore (dal 65’ Scappini 5.5: entra insieme a Prezioso, nel miglior momento dell’FCS e anche lui non riesce mai ad entrare veramente in partita).

All. Mignani 5.5
A differenza del collega, seduto sulla panchina affianco, non indovina i cambi giusti e non riesce a rispondere alla reazione d’orgoglio dei biancorossi.



ALTO ADIGE

Poluzzi 6.5
Non è perfetto nel gol di Monachello, puntuale in tutte le altre occasioni. Perfetto poi nell’uscita coi pugni, nei minuti conclusivi. Si ripete in pieno recupero con un miracolo da distanza ravvicinata.

El Kaouakibi 7.5
Partita precisa e puntuale. Il Modena spinge tanto sulle fasce ma dalla sua parte non si sfonda, col passare dei minuti trova coraggio anche in fase offensiva. Su una giocata di Beccaro si fa trovare pronto e calcia un siluro sotto il sette, imprendibile per Gagno.

Curto 6.5
Si fa notare per un paio di ottime chiusure. Fa il suo e lo fa molto bene.

Malomo 6
Comanda la difesa con la solita attenzione, spalleggiato dal giovane Curto che sa il fatto suo.

Davi 5.5
Concede un angolo che poteva facilmente evitare e dagli sviluppi del corner i padroni di casa passano in vantaggio. Un errore grave che gli costa la bocciatura di mister Vecchi dopo appena 45 minuti. Giornata storta per il terzino sinistro che tenta di raddrizzare il suo pomeriggio limitando le incursioni di Bearzotti e cercando il gol del pari con un gran sinistro da fuori area. (Dal 46’ Fabbri 6.5: entra bene in campo, spingendo con ritmo sulla fascia sinistra, proprio dal suo cross arriva l’incornata vincente di Karic. Le sue accelerazioni diventano un fattore).

Gatto 6
Tanta lotta e lavoro in mezzo al campo. Nel secondo tempo prende il posto di Greco e nel ruolo di regista, lo si vede un po’ meno.

Greco 6
Le solite geometrie precise in mezzo al campo e poco più. Vecchi lo sostituisce a fine primo tempo. (Dal 46’ Beccaro 7: decisivo il suo ingresso in campo, permette alla squadra di cambiare marcia. Da un suo spunto arriva il gol dell’1-1. Pochi minuti dopo cerca un eurogol al volo dalla distanza ma la sua conclusione si stampa sulla traversa).

Karic 7
E’ uno di quelli che prende di più l’iniziativa nei momenti di maggiore difficoltà dei biancorossi nel primo tempo. Nei secondi 45 minuti sparisce un po’, ma ricompare – nel momento giusto – con il colpo di testa del definitivo 2-1.

Casiraghi 6.5
Nel primo tempo fatica come tutti i compagni. Con la fascia da capitano al braccio, però, lotta e si sbatte tanto. Nella seconda frazione di gioco cresce insieme ai compagni, duellando in mezzo al campo e cercando il passaggio vincente alla ricerca del gol (dall’88’ Gigli sv)

Turchetta 6
Tenta qualche guizzo partendo dalla sinistra, bella l’imbucata per Magnaghi alla ricerca del gol del pari (dal 46’ Rover 6: anche lui, come tutti gli innesti del secondo tempo, riesce a dare maggiore verve alla squadra)

Magnaghi 6
Combatte sulle palle alte e cerca di far salire la squadra, al 38’ va vicinissimo al pari con un diagonale velenoso da dentro l’area (dall’85’ Fischnaller: sv)

All. Vecchi 7
Dopo un primo tempo complicatissimo, indovina tutte le mosse. I tre innesti cambiano il match e regalano tre punti fondamentali ai biancorossi. Stratega.

Stefano Rossi

Foto Facebook Alto Adige

Alan Conti

Alan Conti, direttore responsabile Bz News 24. Peregrinando tra redazioni e televisioni. Città e situazioni. Sempre alla ricerca della prossima notizia da raccontarvi.

Alan Conti has 5655 posts and counting. See all posts by Alan Conti

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?