Eccellenze scolastiche, premiati 129 alunni altoatesini

BOLZANO. Mentre gli studenti all’ultima curva si preparano alla Maturità ieri è stata già una giornata di festa per il mondo della scuola italiana. Sono 129, infatti, le ragazze e i ragazzi giudicati come eccellenze per i brillanti risultati durante l’anno scolastico appena concluso. Una celebrazione tradizionale che ha visto la partecipazione dell’assessore provinciale alla scuola italiana Giuliano Vettorato: “E’ stato un anno molto impegnativo per le criticità causate dalla situazione pandemica. I cambiamenti sono stati tanti e, alla luce di questo, questi risultati sono ancora più meritevoli. Rappresentano una celebrazione dei momenti più belli per guardare con grande fiducia verso il futuro. E’ importante evidenziare i traguardi raggiunti attraverso il grande lavoro messo in campo da alunni, docenti, dirigente e personale scolastico”.



La premiazione è avvenuta all’Arena del Teatro Stabile installata all’Area Feste dei Prati del Talvera a Bolzano. Un momento per celebrare quella che è stata, più in generale, la festa della scuola italiana. Delle 129 eccellenze si contano 61 studenti che hanno superato con lode l’esame di terza media mentre 51 sono stati premiati per essersi classificati tra il primo ed il terzo posto in concorsi internazionali. Tra questi i Comics Games, un concorso di ludolinguistica, quello del ministero dell’Istruzione “Ricordare Vittorio Bachelet” o “Giovani ricercatori cercansi”. Menzioni speciali sono state assegnate a quei ragazzi che hanno partecipato all’accoglienza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e agli studenti che si sono distinti alle Olimpiadi Internazionali di lingua inglese. Presente pure una delegazione della classe dell’Istituto Galilei che ha inventato un gel disinfettante per una scuola più sicura oltre agli alunni della scuola polo musicale dell’Istituto Comprensivo Bolzano I e ai bambini che hanno ideato il programma “Guggug!” alla scuola dell’infanzia.

IL 21 GIUGNO TORNA L’AMAZON PRIME DAY: ECCO LE OFFERTE

“Nel 2020 non abbiamo potuto festeggiare adeguatamente questi ragazzi – le parole del sovrintendente scolastico Vincenzo Gullotta – ma per la scuola è sempre un momento importante quando si possono valorizzare studenti e docenti per l’impegno profuso. Sono stati raggiunti risultati di rilievo dimostrando in maniera tangibile la qualità dell’istruzione delle nostre classi”.

Alan Conti

Foto Pexels