Doppio incidente in A22, traffico in tilt

EGNA. Mattinata complicata oggi (18 settembre) per chi ha cercato di muoversi lungo l’autostrada del Brennero in direzione sud. Due incidenti, infatti, hanno reso la viabilità particolarmente complessa. Il primo incidente si è registrato alle 8.10 poco dopo Egna e già alle 8.30 tra i caselli Egna/Ora e San Michele si erano formate lunghe code per un furgone con targa polacca che, in fase di sorpasso, si è rovesciato su un fianco. L’ingresso al casello di Egna in direzione sud è stato chiuso per consentire ai vigili del fuoco del corpo permanente di Bolzano e ai volontari di Egna e della Bassa Atesina di intervenire. Tutte le operazioni sono poi terminate alle 9.45 quando i pompieri hanno definitivamente liberato e pulito la carreggiata. Fortunatamente l’uomo alla guida del furgone marca Fiat modello Ducato di colore bianco non ha riportato ferite gravi. E’ stato soccorso prima dai sanitari della croce bianca che hanno richiesto la presenza dell’elisoccorso Pelikan 1. Inizialmente, infatti, l’uomo era rimasto incastrato nell’abitacolo. E’ stato trasferito all’ospedale San Maurizio di Bolzano con un trauma cranico. Il furgone, invece, è stato sollevato con l’autogrù alla presenza dei dipendenti A22 e della polizia stradale.

Sempre in direzione sud all’altezza di Varna, tra Vipiteno e Bressanone, si sono formati altri due chilometri di coda per un incidente che ha coinvolto un mezzo pesante tamponato da un’automobile. Anche qui, fortunatamente, nessuno è rimasto incastrato nelle lamiere. I feriti lievi sono stati assistiti dalla croce bianca di Vipiteno mentre i vigili del fuoco volontari di Vipiteno, Varna e Bressanone hanno pulito la carreggiata e rimosso i mezzi incidentati. Presente anche il personale dell’autostrada e la polizia stradale.

Curiosamente a causa del primo dei due incidenti è stata posticipata la seduta del consiglio regionale in programma a Trento per le 10. Molti dei consiglieri altoatesini, infatti, sono rimasti bloccati nel traffico.

Alan Conti