Dimissioni Gennaccaro, si spacca la maggioranza a Gries

BOLZANO.Votazione delicata ieri sera durante la seduta del consiglio di Circoscrizione a Gries-San Quirino. Il consigliere Elio Simoni (Psi), infatti, ha messo al voto una mozione che chiedeva espressamente le dimissioni dell’assessore comunale al decentramento Angelo Gennaccaro. Un documento respinto che, tuttavia, ha fatto emergere le linee di spaccatura della giunta che sta andando a concludere la sua legislatura. Per il sollevamento di Gennaccaro, infatti, hanno votato Elio Simoni ed Andrea Farina (Casapound) supportati, a sorpresa, da Alessandro Profaiser (Lista per Caramaschi) e Rudolf Benedikter (Verdi). Schierati con l’assessore, invece, Davide Borgo (Io sto con Bolzano), Pedro Rincon (Gruppo Misto), Christoph Buratti e Astrid Wiedenhofer (Svp). Astenuto Giulio Righele (Pd). Quattro pari e mozione bocciata ma il segnale politico è quello di una sfaldatura. Solo la Stella Alpina, in pratica, tiene fede al patto di giunta mentre le forze del sindaco Renzo Caramaschi scaricano senza pensarci troppo un loro assessore. Così come i Verdi. “Un segnale molto forte di sfiducia – le parole di Simoni – che è andato incontro ad una bocciatura solo perché qualcuno non è stato capace di andare contro gli ordini imposti. Mi ha fatto piacere la scelta di Righele”. Gennaccaro, dal canto suo, commenta con un filo di amarezza. “E’ iniziata la campagna elettorale quindi non mi sorprendo. Detto questo ha poco senso che una mozione del genere venga presentata in Circoscrizione. Siamo ancora una volta di fronte all’esempio evidente di come i Quartieri siano politicizzati e rappresentino un surrogato del consiglio comunale che, per di più, cerca di esautorarlo”. Torna a scottare, dunque, il tema del futuro delle Circoscrizioni. “La verità? Molte delle proposte di modifica che sento in questi giorni io le avevo messe sul tavolo ad inizio legislatura. Mi è stato detto di aspettare, persino dal Pd che ora sbandiera documenti che, per inciso, hanno fatto vedere alla stampa senza nemmeno averli ancora mostrati a me. I partiti vogliono tenere le Circoscrizioni politicizzate per usarle come palestra politica ma io devo creare delle palestre per i partiti con i soldi dell’amministrazione o portare i servizi vicino al cittadino? Io mi sono occupato della seconda parte. Questo è un vero servizio alla comunità”

Alan Conti

Alan Conti

Alan Conti, direttore responsabile Bz News 24. Peregrinando tra redazioni e televisioni. Città e situazioni. Sempre alla ricerca della prossima notizia da raccontarvi.

Alan Conti has 5581 posts and counting. See all posts by Alan Conti

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?