Collepietra, fermata la banda dei furti in appartamento

COLLEPIETRA. Erano pedinati da tempo e si sono traditi. E’ stata un’operazione preparata da settimane quella che la squadra mobile della questura di Bolzano, coordinata da Giuseppe Tricarico, ha concluso nella giornata di venerdì scorso con un arresto e tre denunce in stato di libertà. I poliziotti, infatti, hanno fermato in flagranza di reato un cittadino romeno mentre usciva da un’abitazione di Collepietra dopo averla svaligiata di diversi gioielli. All’uscita dall’alloggio si è trovato di fronte le forze dell’ordine che lo hanno arrestato restituendo i monili alla legittima proprietaria. La donna non si era nemmeno accorta della sottrazione. In auto, poco vicino, tre connazionali (due uomini ed una donna) attendevano e controllavano che la situazione fosse tranquilla (non accorgendosi, evidentemente, della presenza della polizia).



La banda era tenuta sotto stretta osservazione da alcune settimane dai poliziotti con metodi investigativi tradizionali. I membri erano fortemente indiziati, infatti, di essere i responsabili di alcuni furti in abitazione registrati in Val di Fleres e Val d’Isarco. Nella macchina dove si trovavano i tre denunciati (cui è stato anche notificato il provvedimento di allontanamento dallo Stato) sono stati rinvenuti altri ori e oggetti preziosi che saranno comparati con quelli sottratti nei colpi precedenti cercando eventuali corrispondenze.

L’uomo arrestato (CT le sue iniziali), 33 anni, presenta numerosi precedenti specifici e si trova nella casa circondariale di Bolzano a disposizione dell’autorità giudiziaria.


Il video del giorno