Cadono in otto nel Lago di Braies ghiacciato: grave bimbo di quattro mesi

Sembra incredibile eppure dopo l’episodio di ieri anche oggi si registrano feriti caduti nelle acque ghiacciate del Lago di Braies. Si tratta, stavolta, di otto turisti italiani tra cui un bambino di quattro mesi che alle 11.40 sono rimasti sorpresi dal cedimento dell’ormai sottile strato di ghiaccio della superficie lacustre. Sono finite tutte in acqua ma proprio il più piccolo (di appena quattro mesi) ha riportato le conseguenze più serie con trasferimento d’urgenza a bordo dell’elisoccorso Pelikan 1 in condizioni di grave ipotermia all’ospedale di Innsbruck.

UN LAGO DA DELIMITARE

Grave anche il quadro clinico di un adulto mentre gli altri sei sono stati recuperati solo con lievi conseguenze dai soccorritori della croce bianca, del soccorso alpino e dal reparto specializzato nel recupero acquatico dei vigili del fuoco di Braies e Monguelfo. Presente anche l’elicottero Pelikan 2 per velocizzare il trasporto dei feriti verso i nosocomi di Brunico e Bressanone. Ora le forze dell’ordine provvederanno a delimitare la zona di accesso al lago cercando di impedirlo visto che gli avvertimenti dei vigili del fuoco sono caduti nel vuoto.

Alan Conti

Alan Conti, direttore responsabile Bz News 24. Peregrinando tra redazioni e televisioni. Città e situazioni. Sempre alla ricerca della prossima notizia da raccontarvi.

Alan Conti has 5851 posts and counting. See all posts by Alan Conti

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?