Brennero, controlli al confine: 14 persone senza test respinte in Austria

BRENNERO. Sono stringenti i controlli della polizia di Stato al confine del Brennero lungo la Strada Statale, l’autostrada A22 e la stazione ferroviaria. Obiettivo: verificare che le persone in ingresso in Italia siano regolarmente dotate di tampone negativo per contrastare la crisi epidemiologica. Sono state 14 le persone che i poliziotti hanno fatto tornare in Austria perché prive del test richiesto per l’accesso sul territorio nazionale.



Particolare, invece, la situazione di un cittadino libico di 30 anni fermato dopo essere sceso da un treno locale proveniente da Innsbruck. Gli agenti hanno chiesto di esibire un documento di identità ma l’africano ha saputo rispondere solo a gesti prima di mostrare una patente di guida italiana. Due circostanze difficilmente conciliabili che hanno insospettito i poliziotti. Le verifiche in commissariato hanno poi dimostrato come i documenti fossero falsi. L’uomo è stato denunciato e riconsegnato alle autorità austriache. (a.c.)

 


Il video del giorno