Brennero, a nove gradi sotto zero con i documenti falsi: arrestato

BRENNERO. Ieri pomeriggio gli agenti del commissariato di Brennero hanno fermato tre stranieri che stavano camminando lungo la Strada Statale con nove gradi sotto lo zero. La prima identificazione ha permesso di comprendere come si trattasse di tre cittadini libici da poco entrati in Italia attraverso il confine del Brennero. Uno di loro, un ragazzo di 23 anni, aveva con sé una carta d’identità belga falsa ed è stato arrestato per possesso di documenti di identificazione falsi. E’ stato successivamente trasferito nella casa circondariale di Bolzano. Gli altri due sono stati riconsegnati in riammissione di frontiera alla polizia austriaca. (a.c.)


Il video del giorno