Brancaglion: “Lo scandalo del bonus? Occasione per ricompattarci a Bolzano”

BOLZANO. Ospite della maratona di Video 33 questa mattina anche Thomas Brancaglion, candidato sindaco di Team K, Volt, Psi e Più Europa intervistato da Paola Bessega.

Che sensazioni avete?

“Le sensazioni sono di grande attesa e curiosità aspettando i dati reali. Voglio capire come è stata accolta la nostra proposta”

Ottimismo?

“E’ molto difficile dire cosa ci aspettiamo. Abbiamo avuto qualche difficoltà durante la campagna elettorale ma contiamo di aver trasmesso il nostro messaggio”



 

La querelle sul bonus da 600 euro richiesto da Paul Koellensperger potrebbe pesare molto…

“In un primo momento abbiamo avuto sicuramente difficoltà concentrando tutta la discussione su questo. Lentamente siamo riusciti a relativizzarlo spostando il focus sulla nostra visione di città. Abbiamo un po’ patito la poca visibilità sui media ma siamo riusciti ad avere lo stesso una buona penetrazione nella città. Quel momento difficile ci è servito per creare un dibattito al nostro interno dal quale ne siamo usciti più forti e più uniti. Non ci sono state defezioni a parte Josef Unterholzner con cui c’erano stati precedenti. A livello comunale abbiamo tutti stretto le fila con maggiore convinzione nelle nostre proposte. Per una settimana siamo rimasti shockati, non lo nego ma alla fine si è rivelato un accrescimento politico”.

Alan Conti

Foto Brancaglion Facebook