Bordignon solleva l’Italia alle stelle: è argento

TOKYO (Giappone). La sorpresa dalle Olimpiadi di Tokyo arriva nascosta sotto un macigno di 128 chili che Giorgia Bordignon alza con una forza travolgente. È il sollevamento pesi che ci regala un’altra medaglia dopo quella di Mirko Zanni e il colore è un meraviglioso argento. Bordignon, poliziotta penitenziaria di 34 anni di Varese (come il bronzo del nuoto Martinenghi), è superata solo dalla canadese Charron e sbuca fuori dai pronostici che la non vedevano in primissima linea. Nella sua categoria, 64 chili, stabilisce pure il doppio record italiano con 104 chili sollevati di strappo (è anche record personale) e 128 nello slancio (migliorando il suo 126 chili). Il totale fissato a 232 chili e solo 4 chili inferiore da quello valido per l’oro di Charron. Sul terzo gradino del podio la taiwanese Chen.

Alan Conti

Foto Coni