Bolzano, sequestrati 75.000 pacchetti di sigarette di contrabbando

BOLZANO. La guardia di Finanza di Bolzano è riuscita a bloccare un importante carico di sigarette di contrabbando pronte ad essere immesse sul mercato clandestino. I baschi verdi, infatti, hanno fermato al casello del capoluogo altoatesino un cittadino bielorusso di 38 anni (A.A. le sue iniziali) che trasportava 170 chili di pacchetti di “L&M” e “Camel” sottratte al Monopolio statale. Precisamente aveva nascosto nella sua Seat Alhambra 748 stecche e 846 astucci sfusi: come evidente è stato necessario utilizzare ogni piccolo spazio della vettura. L’auto su cui viaggiava (e sequestrata dai finanzieri assieme allo smartphone e a 500 euro in contanti) era stata presa a noleggio poco prima all’aeroporto “Schoenefeld” di Berlino. Il carico era diretto a sud.

L’uomo, tradito dal nervosismo durante la richiesta di documenti e incensurato, rischia ora dai 2 ai 5 anni di carcere e una sanzione fino a 800.000 euro. Immesse sul mercato le sigarette avrebbero fruttato 40.000 euro. Il cittadino bielorusso ora si trova nel carcere di Bolzano a disposizione dell’autorità giudiziaria. (a.c.)


Condividi

Lascia un commento