Bolzano, rapina i cinesi in via Torino: denunciato un diciottenne

BOLZANO. I carabinieri del nucleo radiomobile di Bolzano sono stati capaci di individuare e denunciare un giovane bolzanino di diciotto anni responsabile di una rapina impropria in via Torino. Un’indagine non semplice per i militi che hanno iniziato a ricercare il giovane dopo la segnalazione da parte dei titolari del grande negozio di articoli vari gestito da cittadini cinesi sulla strada. Qualche giorno fa, infatti, il diciottenne è entrato nella rivendita all’orario di chiusura e, accompagnato da un complice minorenne, si è attardato nascosto tra le corsie. Un escamotage per occultare sotto la giacca a vento vestiti e prodotti vari per un valore di qualche centinaio di euro. Tutto in pochi minuti seguendo un piano lucido e determinato. Il titolare dell’esercizio, comunque, si è subito insospettito vedendo i movimenti dei ragazzi e ha tenuto d’occhio le telecamere di videosorveglianza. Una volta accortosi del furto in atto si è palesato davanti ai due giovani ma, nella fuga immediata, è stato scaraventato a terra rimediando lievi ecchimosi e contusioni. Da qui la rapina impropria.

Subito dopo il furto i carabinieri hanno raggiunto il negozio ed hanno acquisito le immagini di videosorveglianza dell’esercizio e di alcune attività limitrofe. Grazie ai video, incrociati con la minuziosa descrizione fornita dall’esercente derubato, gli uomini dell’Arma hanno identificato il responsabile, peraltro noto alle forze dell’ordine, denunciandolo all’autorità giudiziaria per rapina impropria. Il complice minorenne è stato invece segnalato al tribunale dei minori. (a.c.)