Bolzano, radiografia economica di Sasa: utile da 51.000 euro

BOLZANO. Nella seduta del consiglio comunale di ieri a Bolzano è andata in scena una radiografia dettagliata di Sasa riportata da Claudio Della Ratta (Pd). Ad esporla il presidente Francesco Morandi e la direttrice generale Petra Piffer.
Sasa, dunque, conta 370 addetti di cui 300 autisti con un’età media di 48 anni e le donne al 10%. Lo stipendio medio netto è di 1.650 euro su 14 mensilità.
L’utile del 2018 è stato di 51.000 euro con 13 milioni di passeggeri trasportati. Le corse del 2019 sono state 836.000, quelle saltate lo 0,95% e la causa principale (70%) è il traffico. Le sanzioni sono state 6.159 in seguito a 212.500 controlli.



 

Il 20% dei cittadini usa l’autobus per motivi ambientali mente le linee in maggiore crescita sono la 18 (+30%) e la 12 (+57%).
Entro marzo 2020 entreranno in funzione 22 autobus ibridi Euro 6 e altri 33 entro la fine dell’anno. A questi vanno aggiunti 12 bus ad idrogeno finanziati con 650.000 euro dalla Provincia e 195.000 dai Fondi Ue. (a.c.)


Condividi