Bolzano, picchia i poliziotti con 18 involucri di droga in bocca: arrestato

BOLZANO. Gli agenti della squadra volante della questura di Bolzano hanno arrestato ieri un cittadino della Sierra Leona di 23 anni dopo averne domato la reazione violenta. Alla vista dei poliziotti in via Perathoner, infatti, il giovane ha iniziato a comportarsi in modo sospetto infilandosi diversi oggetti in bocca per poi allontanarsi. Raggiunto e fermato ha opposto resistenza alle forze dell’ordine fino a quando non ha dovuto cedere. In bocca aveva nascosto 13 involucri di cocaina e 5 di eroina tutti termosaldati. Oltre a questo l’uomo aveva con sé 1.135 euro in banconote di vario taglio sequestrati perché considerati provento di spaccio. Il cittadino della Sierra Leone è regolare sul territorio nazionale seppur gravato da diversi precedenti specifici e per furto. E’ stato denunciato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e arrestato nel carcere di via Dante per violenza e resistenza a pubblico ufficiale. Sequestrati anche tre smartphone con cui si teneva in contatto con i clienti.

Sempre nella giornata di ieri sono stati espulsi dall’Italia con rimpatrio il cittadino albanese trovato in possesso di mezzo chilo di cocaina al casello di Bolzano Sud e un cinquantenne di nazionalità serba con numerosi precedenti per furto e rapina aggravata.

I controlli della polizia in questi giorni saranno rafforzati per la presenza del Mercatino di Natale. Presenti, in ausilio alle forze bolzanine, alcune pattuglie del reparto specializzato di prevenzione crimine di Padova.

Alan Conti