Bolzano, mozione della Lega per le multe con il rosso ma la municipale replica: “Polemica senza fondamento”

BOLZANO. “Decine di sanzioni ingiuste agli incroci di Bolzano”. E’ questa la critica mossa dalla Lega all’amministrazione comunale con una mozione che sarà consegnata a firma dei consiglieri del Carroccio Gabriele Repetto e Patrizia Brillo. “Ci arrivano molteplici segnalazioni di multe quantomeno dubbie comminate dalle telecamere allestite agli incroci di piazza Adriano, piazza Mazzini, piazza Verdi e all’incrocio tra via Roma e via Firenze. La colpa sarebbe quella dell’attraversamento o del passaggio con il rosso. Molto spesso i cittadini ci riferiscono di non aver commesso alcuna infrazione”. Com’è possibile, però, che arrivino le sanzioni a fronte di nessuna contravvenzione? “Chi ha chiesto di visionare le fotografie alla polizia municipale per capire di più ha scoperto che vengono utilizzate immagini statiche e non dinamiche. Questo impedisce di capire se gli automobilisti abbiano impegnato l’incrocio con il semaforo realmente rosso. Si escludono, di fatto, quelle situazioni in cui il conducente entra nell’incrocio con la luce verde ma vi rimane anche quando scatta il rosso alle sue spalle”.



Impossibile. Noi sanzioniamo solo chi supera la linea d’arresto con il semaforo già rosso – replica lapidario il comandante Sergio Ronchetti – e su questo non c’è proprio alcun dubbio. Ho mostrato il sistema e i filmati anche ai consiglieri: non esistono situazioni poco chiare sanzionate. Ogni video viene poi visionato da un nostro agente, non ci sono automatismi o ditte esterne. L’aspetto grave, semmai, è che purtroppo sono davvero tante queste sanzioni: segno che il semaforo rosso viene spesso considerato un’interpretazione personale”.  Non sembra, insomma, esserci spazio ad interpretazioni. “No, lo ripeto. Non sanzioniamo nemmeno il transito con il giallo che, peraltro, è stato allungato come temporizzazione. Siamo sempre a disposizione nel mostrare le immagini agli interessati e sappiamo come procediamo. Non solo, tutte queste intersezioni sorvegliate dalle telecamere sono segnalate per trasparenza quindi le tutele sono massime. Ricordiamo che passare con il rosso è una manovra molto pericolosa, anche se viene svolta per disattenzione. Rappresenta un rischio molto grande per tutti”.

Alan Conti

Foto Pexels

 

 

 

 

Alan Conti

Alan Conti, direttore responsabile Bz News 24. Peregrinando tra redazioni e televisioni. Città e situazioni. Sempre alla ricerca della prossima notizia da raccontarvi.

Alan Conti has 5834 posts and counting. See all posts by Alan Conti

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?