Bolzano, minaccia con un coltello i poliziotti e un commerciante: arrestato a Don Bosco

BOLZANO. Un cittadino romeno di 21 anni, con diversi precedenti e noto per vivere di espedienti, è stato arrestato nel pomeriggio dell’altro giorno dagli uomini della squadra volante della polizia di Bolzano. Il giovane si è reso protagonista di un brutto episodio nel rione di Don Bosco quando, verso le 17.00, ha iniziato a litigare violentemente con altri due connazionali probabilmente alterato dall’alcol. Alcune persone hanno cercato invano di fermare l’alterco. Tra gli intervenuti anche un commerciante della zona che si è visto puntare contro un coltello serramanico dal romeno ventunenne. L’arma era custodita nella tasca dei pantaloni.



Immediatamente sono stati chiamati i poliziotti che sono accorsi in zona notando un uomo che cercava di dileguarsi nascondendosi nei cortili condominiali. Lo hanno rincorso ma, una volta raggiunto, si sono visti anche loro rivolgersi il coltello contro con svariate minacce da parte del cittadino romeno fuggitivo. Presto il giovane è stato immobilizzato e reso inoffensivo. A quel punto è scattato l’arresto per minaccia aggravata, resistenza a pubblico ufficiale e porto di armi o oggetti atti ad offendere. Il coltello (di 7 centimetri di lama e 16 totali) è stato sequestrato mentre l’arrestato è a disposizione dell’autorità giudiziaria nel carcere di Bolzano.

Alan Conti

Foto Polizia

ARRIVA IL PRIME DAY SU AMAZON