Bolzano, l’analisi del voto nei quartieri: a Zanin manca Europa Novacella

BOLZANO. E’ stata una Bolzano a macchia di leopardo a comporre il sostanziale pareggio tra Renzo Caramaschi e Roberto Zanin al primo turno delle amministrative. Nei quartieri, infatti, il voto si è composto in modo molto difforme (esito abbastanza tradizionale per Bolzano) componendo però l’equilibrio finale. Europa-Novacella potrebbe essere preso come campione perfetto della città con un pareggio al millimetro tra Zanin e Caramaschi al 37,5. Ad Oltrisarco, invece, è il centrodestra a svettare con 8 punti percentuali di vantaggio sul centrosinistra (36,8% contro 28,9%). Dove il primo cittadino recupera in modo abissale è nei quartieri con una forte componente tedesca come Centro Piani Rencio dove ottiene il 31% contro il solo 21% di Zanin superato, in questo caso, da Walcher al 22%. L’Svp rende forse meno del previsto a casa sua, a Gries (con San Quirino) dove la Stella Alpina arriva al 16% ma è superata sia da Zanin al 27% sia da Caramaschi al 37% (altro solco di 10 punti tra i due). Non basta, con questo quadro, la valanga di voti che Don Bosco riversa su Zanin con il 41% (unico quartiere dove supera la soglia psicologica del 40%) staccando nettamente Caramaschi al 30%.

Sintetizzando, dunque, possiamo dire che Caramaschi vince nettamente a Gries San Quirino e Centro Piani Rencio mentre Zanin è accolto con tappeti rossi ad Oltrisarco e Don Bosco. L’ago della bilancia, curiosamente, è proprio Europa Novacella che nelle aspettative doveva essere molto spostata sul centrodestra (Salvini al mercato è andato in via Rovigo, non altrove) e invece si è rivelata perfettamente in equilibrio.



La sezione dove Zanin ha preso più voti è stata la numero 48 alla scuola Langer in piazza Montessori a Firmian con il 48% mentre la più bassa si è registrata alla Goethe in piazza Madonna al seggio numero 2 con l’11%. Per quanto riguarda Caramaschi, invece, pieno di voti all’Ipsc De’ Medici in via San Quirino con il 49% al seggio 43 e minimo toccato con il 19% alla scuola Fante Alighieri in via Cassa di Risparmio al seggio 10.

Per quanto riguarda le singole liste a dividersi la palma di migliori sono l’Svp e la Lega. La Stella Alpina conquista Centro Piani Rencio con la percentuale monstre del 30% e Gries San Quirino con il 18% mentre il Carroccio agguanta Europa Novacella, Don Bosco ed Oltrisarco Aslago tutte con il 17%. Una distribuzione decisamente uniforme in città, dunque, per il partito di Salvini che a Gries arriva al 9% e in Centro al 7%. Molto debole, invece, la raccolta dell’Svp nei partiti italiani che non va oltre il 5% sia ad Europa Novacella sia a Don Bosco. In chiusura una curiosità: la percentuale più bassa registrata in città è lo 0,25% dei voti incassati da Vox in Centro pari ad appena 25 preferenze.

 

Alan Conti

Alan Conti, direttore responsabile Bz News 24. Peregrinando tra redazioni e televisioni. Città e situazioni. Sempre alla ricerca della prossima notizia da raccontarvi.

Alan Conti has 5655 posts and counting. See all posts by Alan Conti

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?