Bolzano, la zia di Benno: “Penose le sue parole”

BOLZANO. Le parole di Benno Neumair dal carcere di Bolzano hanno chiaramente raggiunto il resto della famiglia. Carla Perselli, sorella di Laura strangolata dal figlio, non intende replicare punto per punto ma al Corriere dell’Alto Adige di oggi affida un suo pensiero. “Le parole dure utilizzate verso sua madre e il livore verso Madè sono penosi. Il pentimento sincero non può essere accompagnato da una macchina del fango. Ce ne chiamiamo fuori: crediamo nella giustizia e in una pena che sia equa. Il silenzio è la risposta migliore e parleremo al processo. Entro fine giugno procederemo con la cremazione e i funerali di Laura e Peter”. (a.c.)