Bolzano, la Lega alla stazione dei bus nazionali ed internazionali: “Nuova eppure già dimenticata”

BOLZANO. Una stazione che, appena nata, è già dimenticata. Si tratta della struttura realizzata dal Comune di Bolzano in via Buozzi per i pullman delle linee nazionali ed internazionali. Ieri la Lega si è presentata sul posto con i consiglieri comunali Marco Caruso, Roberto Selle e Kurt Pancheri per criticare l’operato dell’amministrazione. “Doveva essere un progetto per realizzare una porta d’ingresso di livello verso la nostra città. Un moderno nodo intermodale. Oltre ai ritardi nell’ultimazione, in parte collegati al Covid, troviamo invece una serie di imprecisioni e difetti che non sono mai stati corretti”. I primi sono messi a nudo dalle precipitazioni. “Sull’asfalto della seconda pensilina il tombino di scolo è rialzato rispetto all’asfalto circostante determinando della grandi pozze d’acqua ogni volta che si registrano delle piogge un po’ più sostenute. La pensilina, inoltre, ha un gradino inspiegabilmente alto che rappresenta una barriera architettonica autentica”.



Non si tratta, tuttavia, dell’unica critica mossa dal Carroccio ai lavori. “Manca totalmente l’alberatura – sottolinea Caruso – e dopo due anni è davvero sorprendente. Non solo, doveva essere installato un chiosco il cui affidatario avrebbe avuto il compito di pulire i due bagni pubblici della struttura. Non solo i wc sono da sempre chiusi a chiave ma non c’è nemmeno il chiosco. Ancora da ultimare, inoltre, l’area di pulizia per i mezzi. Il tutto con la struttura ormai operativa e definita conclusa dallo stesso sindaco Renzo Caramaschi sui giornali ad agosto”. Presto, si spera, la stazione sarà molto più frequentata. “Fino ad ora non c’è stato un massiccio passaggio di pullman a causa delle restrizioni sugli spostamenti ma quando i flussi torneranno a regime qui avremo 90 mezzi pesanti al giorno. Pensano davvero di sistemare l’asfalto quando ci saranno decine di pullman in attesa di scaricare i visitatori?”.

Alan Conti

Foto Caruso


Il video del giorno