Bolzano, garage allagati dalla pioggia in via Resia: le infiltrazioni corrodono i muri

BOLZANO. Infiltrazioni d’acqua con cascatelle copiose a bagnare due piani interrati di garage inagibili. La scorsa notte (tra domenica e lunedì 4 novembre) è stata particolarmente agitata per i residenti al civico 124 di via Resia dove si trovano gli alloggi di pertinenza del demanio. In alcuni video realizzati dai condomini si vede l’acqua piovana scorrere lungo i muri, accumularsi sul pavimento e creare infiltrazioni diffuse. Alcune colonne sono anche danneggiate dal tempo con la maglia di ferro a vista. Dalle intersezioni delle pareti la quantità di acqua che sgocciola è copiosa e continua, una piccola cascatella si è formata nei pressi delle tubazioni marcendo parte del muro.

Non a caso da qualche tempo il parcheggio nei garage è precluso ai condomini che devono parcheggiare fuori. Identica situazione per il complesso adiacente al civico 20 di via Ortles. “Lo stato di conservazione delle autorimesse – si legge nel comunicato affisso dall’ufficio lavori del quarto reparto infrastrutture dell’Esercito – impone a questo ente di effettuare indagini ed accertamenti tecnici volti a verificare il permanere dei requisiti di agibilità delle stesse autorimesse adottando le misure cautelative necessarie per salvaguardare l’incolumità delle persone e l’integrità della cosa. Per questo si dispone il divieto d’uso o di accesso ai locali destinati alle autorimesse che devono essere lasciate libere da ogni mezzo o da oggetti vari”. Chiusura datata 29 gennaio 2019 e ancora oggi attiva.

L’area è demaniale quindi l’ingresso a giornalisti o telecamere è interdetto ma le parole di un residente raccontano la situazione. “Siamo preoccupati per le case sono costruite esattamente sopra i garage con le infiltrazioni. L’acqua ha bloccato anche la caldaia centralizzata lasciandoci senza riscaldamento per qualche giorno. Alcuni degli alloggi sono sfitti da tempo. Sarebbe necessario fare alcuni lavori perché la situazione inizia ad essere spiacevole”. Lavori che, questa mattina, sono iniziati presto con i militari e i tecnici specializzati impegnati proprio nella zona delle tubazioni. “Assolutamente non confermiamo che ci sia stato un guasto alla caldaia” le poche parole rilasciate da un militare prima di evitare commenti sulle altre questioni poste dai residenti. Sicuramente la reazione alle infiltrazioni copiose dell’altra notte è stata svelta ma sulle tempistiche dei lavori non vi sono altre comunicazioni ufficiali.

Alan Conti

Alan Conti

Alan Conti, direttore responsabile Bz News 24. Peregrinando tra redazioni e televisioni. Città e situazioni. Sempre alla ricerca della prossima notizia da raccontarvi.

Alan Conti has 5578 posts and counting. See all posts by Alan Conti

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?