Bolzano, espone una vecchia paletta per parcheggiare in divieto di sosta: denunciato

BOLZANO. Una soluzione creativa e stravagante per parcheggiare in divieto di sosta ma chiaramente irregolare. Un bolzanino di 57 anni si è preso la multa ed è stato anche sanzionato per aver esposto una vecchia paletta della polizia municipale per tentare di lasciare l’automobile in sosta vietata in una via del quartiere di Gries a Bolzano. Due agenti che stavano pattugliando la zona, infatti, sono stati attirati dalla paletta lasciata in vista all’interno dell’abitacolo di una vettura del tutto sprovvista del bollino colorato per posteggiare liberamente. Lo strumento, però, riportava la vecchia dicitura “Vigili Urbani di Bolzano – Stadtpolizei Bozen che è stata sostituita a livello nazionale in “Polizia Municipale” addirittura nel lontano 1986. La paletta, dunque, risulta anche parecchio datata.

Il conducente della vettura, a quel punto, è stato rintracciato sul posto di lavoro e non ha saputo fornire una spiegazione convincente per il possesso del segnale distintivo. A quel punto la paletta è stata sequestrata e per l’uomo è scattata la denuncia alla Procura di Bolzano per detenzione illecita di segnali distintivi.

Alan Conti