Bolzano, dal Tar niente sospensiva ai test nasali nelle scuole

BOLZANO. Il Tar di Bolzano ha rigettato la richiesta di sospensiva avanzata da alcuni genitori per l’obbligo di tamponi nasali come requisito per le lezioni in presenza a scuola contenuto nell’ ultima ordinanza provinciale. Il consenso rimarrà necessario e la questione verrà nuovamente affrontata il prossimo 27 aprile.



Il presidente della Provincia Arno Kompatscher ha accolto con favore la decisione del Tar: “Il test è solo un piccolo contributo per il grande obiettivo di tornare alle lezioni in presenza. Il rispetto delle regole comuni è fondamentale per trovare un senso di comunità e portarci fuori dalla pandemia”. (a.c.)


Il video del giorno