Bolzano, Benno e quell’interesse per l’anestetico dal dentista: indagano i carabinieri

BOLZANO. La trasmissione “Chi l’ha Visto?” ha fatto luce ieri sera su un presunto episodio controverso di Benno Neumair presso il suo dentista lo scorso 11 novembre. Il ragazzo, infatti, durante una cura canalare si informò sugli effetti di un anestetico (lidocaina) in flaconcino che poco dopo sparì dallo studio del professionista. Sarebbe stata la dentista stessa a raccontare l’episodio ai carabinieri che stanno indagando a fondo nell’ipotesi che l’anestetico possa essere stato usato per stordire il padre Peter prima di aggredirlo.

Si tratta, è bene precisarlo, solo di possibilità investigative perchè, come rimarca la difesa dello stesso Benno, non vi sono evidenze che sia stato proprio il giovane ad impossessarsi del flaconcino. Sarà chiesto al Ris di provare a rintracciare la sostanza tra quelle repertate (non facile).

Attesa per la settimana prossima, intanto, la nomina della giudice Carla Scheidle dei periti che dovranno valutare la lucidità mentale di Benno Neumair. Saranno un criminologo ed uno psichiatra.

Alan Conti