Bolzano, arrestato con mezzo chilo di cocaina in stazione

BOLZANO. Importante intervento di contrasto alla diffusione di sostanze stupefacenti sul territorio per la polizia di Bolzano nella giornata di ieri. Gli uomini della sezione ferroviaria e dell’unità specializzata antidroga della squadra mobile, coordinati da Giuseppe Tricarico, hanno fermato in stazione un cittadino siriano di 55 anni (ASM le sue iniziali, il nome completo non viene fornito dalle forze dell’ordine) residente in Emilia Romagna. Era appena sceso da un treno regionale proveniente da Bologna.

Lo straniero era già stato osservato aggirarsi nella zona del parco Stazione svariate volte negli ultimi mesi. Probabilmente gli inquirenti nutrivano il forte sospetto che intrattenesse rapporti con alcuni organizzatori dello spaccio in città nel ruolo di corriere. Alla luce di questo l’uomo è stato sottoposto immediatamente a perquisizione. Non è stato nemmeno necessario indagare troppo a fondo perché nella tasca della giacca custodiva un involucro contenente mezzo chilo di cocaina. A quel punto il cittadino straniero, con diversi precedenti specifici, è stato arrestato e trasferito nella casa circondariale di via Dante a Bolzano a disposizione dell’autorità giudiziaria.



Notevole il bilancio dei sequestri delle ultime due settimane da parte della polizia del capoluogo altoatesino che, con i suoi agenti, è riuscita ad intercettare e togliere dalla piazza quasi un chilo e mezzo di cocaina in totale. La droga requisita ieri sarà spedita al laboratorio specializzato per le analisi quantitative che restituiranno anche il grado di purezza. Un’informazione utile a determinare il potenziale guadagno che la cocaina avrebbe potuto garantire se venduta sul mercato libero. E’ probabile, infatti, che la cocaina fosse destinata proprio alla piazza altoatesina. La polizia, infine, cercherà di ricostruire la rete di rapporti del cittadino siriano e l’eventuale destinazione precisa della droga.

IL BEST SELLER SU AMAZON

Il video del giorno