Bolzano, anche la scuola alla manifestazione unitaria del 10 aprile

BOLZANO. Ci sarà anche la scuola alla protesta unitaria dei lavoratori del settore pubblico che si terrà il prossimo mercoledì 10 aprile in piazza Magnago a Bolzano. La richiesta dei provinciali sarà quella di un aumento salariale non inferiore al 10% della paga attuale e la riapertura delle contrattazioni attese da anni. A dare notizia della partecipazione del comparto scolastico è il segretario regionale della Uil Scuola Rua Marco Pugliese. “Siamo contenti di andare in piazza tutti insieme dopo esserci aggiornati con i nostri iscritti. Chiediamo sia aperto questo tavolo di trattative che porti una nuova possibilità di contrattazione. Siamo fermi da una decina d’anni”.

Esistono anche delle specifiche legate al mondo della scuola. “Sicuramente l’applicazione del contratto nazionale firmato un anno fa che contiene diversi aspetti importanti. Il diritto di disconnessione, per esempio, permette ai docenti di non leggere una mail che viene inviata durante i festivi”. C’è, infine, il capitolo scuole dell’infanzia. “Loro fanno riferimento alla sezione della funzione pubblica e stiamo parlando sempre più spesso con loro. La prima battaglia che stiamo portando avanti è fare in modo che le maestre non siano costrette a pagarsi la mensa quando mangiano a scuola e sono in servizio di sorveglianza. Un altro obiettivo è, nella contrattazione, avvicinare il contratto delle maestre d’infanzia a quello scolastico perché in alcuni punti, ancora oggi, assomiglia ad un contratto per gli amministrativi”.

Alan Conti


Condividi