Bolzano, a Don Bosco già cancellate dall’Ipes le scritte della baby gang

BOLZANO. La baby gang che gravita attorno alle case chiamate “Inglesine” a Don Bosco a Bolzano aveva lasciato la sua firma su diversi muri pubblici. Un vandalismo per ribadire che i ragazzini considerano quella una zona di proprietà privata innescando la reazione del consigliere provinciale Alessandro Urzì che ha stigmatizzato messaggio e comportamento.

La reazione dell’Ipes, proprietaria delle case imbrattate, è stata particolarmente pronta con l’Istituto che già questa mattina ha cancellato tutto. Grazie al lavoro della ditta specializzata “Severino Alberti” oggi è stata la volta della stesura del primer dopo il sopralluogo di ieri mattina con i tecnici Ipes. Le scritte, dunque, già adesso sono cancellate. Domani sarà ripristinato anche il colore originale eliminando velocemente ogni traccia del fastidioso vandalismo.

Alan Conti

Foto Paulato/Ditta Alberti

Alan Conti

Alan Conti, direttore responsabile Bz News 24. Peregrinando tra redazioni e televisioni. Città e situazioni. Sempre alla ricerca della prossima notizia da raccontarvi.

Alan Conti has 5581 posts and counting. See all posts by Alan Conti

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?