Autobrennero, l’uomo Svp Reichhalter alla presidenza, Maria Chiara Pasquali nel Cda

TRENTO. Si è riunita questa mattina (giovedì 11 luglio)nella sede di via Berlino a Trento l’assemblea dei soci di Autostrada del Brennero Spa che ha nominato l’avvocato Hartmann Reichhalter come presidente oltre al nuovo consiglio di amministrazione in carica per il triennio 2019-2021. Reichhalter, nato a Bolzano nel 1969 e laureato in giurisprudenza all’Università Statale di Milano, è stato sindaco di Castelrotto con l’Svp dal 2004 al 2010 e vicesindaco dal 2000 al 2004 e dal 2010 al 2015. Consigliere comunale dal 1995. Nel suo percorso professionale si è specializzato in diritto urbanistico, appalti pubblici, enti locali e protezione del paesaggio. Sempre dal 2005 al 2010 ha rappresentato il Consorzio dei Comuni nel gruppo di lavoro provinciale per la legge di revisione della pianificazione del paesaggio. “Il mio primo impegno – ha detto ringraziando i soci – sarà quello di trasformare l’attuale società in In House per aprire al rilascio della concessione autostradale governativa. Ora dobbiamo aprire una nuova stagione per implementare l’intermodalità con la ferrovia ed introdurre la tariffa ambientale. Il tutto migliorando il servizio”. Reichhalter è uomo molto vicino al presidente della Provincia Arno Kompatscher ed è stato proposto proprio da Palazzo Widmann.

Il presidente uscente Luigi Olivieri (ex deputato dem indicato dalla Provincia di Trento) è stato confermato nel cda: “Dobbiamo studiare sviluppi oggi inediti per la mobilità transalpina. Abbiamo una responsabilità sociale che non dobbiamo dimenticare mai. L’Autostrada del Brennero deve essere al servizio delle comunità locali”.

Nominato oggi, dunque, tutto il consiglio d’amministrazione con la presenza dell’ex assessore comunale all’urbanistica a Bolzano (in quota Pd) Maria Chiara Pasquali designata proprio dall’amministrazione comunale. Assieme a lei il vicepresidente del Cda Richard Amort (vicesindaco di Fortezza, altro nome caldeggiato dalla Stella Alpina), Giovanni Aspes, Anna Bertazzoni, Diego Cattoni, Raffaele De Col (dirigente opere pubbliche e infrastrutture della Provincia di Trento), Francesca Gerosa (candidata alle Europee per Fratelli d’Italia e componente del Cda di Rtc controllata da Autobrennero), Barbara Guadagnini, Astrid Kofler, Luigi Olivieri, Mattia Palazzi (sindaco di Mantova), Giulio Santagata (ex ministro) e Manuel Scalzotto. Rinnovato pure il collegio sindacale con Tommaso Bergmeister, Martha Florian von Call, Tommaso Zanini che vanno ad aggiungersi a Giovanni Ciuffarella nominato dal Ministero dell’Economia e Finanze e Romana Sciuto indicata dal Ministero per le Infrastrutture e Trasporti. Rispettati con il bilancio i paletti previsti dalle quote rosa.

Nel pomeriggio anche la nomina del nuovo amministratore delegato che dovrebbe essere Diego Cattoni, ex dirigente del Gruppo Lunelli. Grande esperienza nel campo sportivo ed immobiliare, meno nel settore della mobilità e dei trasporti. E’ uomo di fiducia del presidente trentino Maurizio Fugatti.

Alan Conti

Foto Matteo Rensi


Condividi