“Aprire una pizzeria sotto Covid? Ecco la mia meravigliosa follia”

BOLZANO. “Ci metto cuore e anima per realizzare i miei sogni e cercare di far andare bene la mia attività”, queste le parole di Giammarco Romeo, giovane bolzanino che ha aperto – da pochi mesi – Liberty Pizza, in Corso Libertà a Bolzano. Il 25enne, appassionato di cucina, ha scelto con coraggio e caparbietà – in piena pandemia Covid-19 – di aprire la sua attività: una piccola pizzeria a domicilio.

Come hai iniziato a fare le pizze e perché?

“Ho iniziato con il compagno di mia madre che aveva una pizzeria. Un’estate aveva bisogno e ho fatto la stagione come gelataio, in quel momento non lavoravo e avevo voglia di imparare. La cucina mi è sempre piaciuta e ho deciso di andare a provare, alla fine sono rimasto un paio di anni. Poi ho fatto un anno e mezzo al lago di Garda per migliorare, cambiare un po’ le cose e vedere modi diversi di lavorare”.

Come è nata l’idea di aprire una pizzeria?

“È nata per la voglia di mettermi in proprio, perché mi piace il lavoro che faccio e per dimostrare che con l’impegno ci si può creare un futuro migliore”.

Vista la giovane età non deve essere facile mettersi in proprio…

“No, non è facile. Solo al pensiero di prendere un’attività ci sono ansie e preoccupazioni anche perché ci sono persone che hanno creduto in me ed hanno investito. Sto infatti cercando di fare il meglio possibile per ripagare la fiducia che mi hanno dato e per dimostrare che con la voglia, determinazione e volontà si può fare tutto”.

Quali sono le difficoltà di lavorare in maniera autonoma?

“La difficoltà maggiore sta nel fatto che hai molte più cose da fare. Oltre che alla parte alimentare e del mangiare devi star dietro anche agli ingredienti e ai fornitori. In più devi occuparti della parte burocratica con i commercialisti, i ragionieri e alle carte per essere a posto e tranquillo”.

Hai aperto in piena pandemia Covid, ciò che cosa ha comportato?

“Ho aperto il 9 aprile e tanti mi dicevano che era il momento sbagliato, che rischiavo di aprire e fare un buco nell’acqua. Alla fine però c’è stata qualche regola in più, il dover stare dietro alle normative Covid, più burocrazia, una maggiore disinfezione, l’attenzione al comportamento corretto delle persone, l’utilizzo della mascherina, l’attenzione alle multe e la responsabilità di non far ammalare le persone. Anche per questo ho fatto il vaccino: per essere più tranquillo per me stesso e per le persone che vengono a prendere pizze o altri alimentari che preparo. Ribadisco che con la giusta volontà, anche in un momento difficile come questo, si può aprire un’attività e creare qualcosa di buono”.



A livello imprenditoriale ha influito tanto il Covid sulla tua attività?

“Sinceramente adesso come adesso non saprei dirlo. Ha influito di più quando è stato riaperto tutto perché ho avuto un calo di lavoro, dopo qualche settimana – però – sono tornato a lavorare con gli stessi numeri e pian piano sto anche aumentando”.

Le notti magiche dell’Italia e il cammino vincente a Euro2020, invece, hanno favorito la vendita delle pizze?

“Per l’Europeo ho pagato la licenza per mettere il televisore, in modo tale che le persone che passavano e avevano voglia di fermarsi a vedere la partita potevano farlo. Il lavoro è aumentato anche perché molte persone volevano vedere la partita comodamente da casa e mangiare la pizza. Noi gliela portavamo”.

Perché bisognerebbe ordinare la tua pizza?

“Perché ci metto cuore e anima per realizzare i miei sogni e cercare di far andare bene la mia attività. Dico a tutti di tentare, si può rimanere contenti e provare un prodotto diverso. E poi perché sono un ragazzo giovane che chiede la possibilità di mostrare quello che sa fare”.

Liberty Pizza è il tuo punto d’arrivo o hai un altro sogno nel cassetto?

“Liberty Pizza è la mia base di partenza. Se riesco a far andare tutto bene, e con un po’ di fortuna, vorrei fare una catena di piccole pizzerie d’asporto e a domicilio”.

Stefano Rossi

Alan Conti

Alan Conti, direttore responsabile Bz News 24. Peregrinando tra redazioni e televisioni. Città e situazioni. Sempre alla ricerca della prossima notizia da raccontarvi.

Alan Conti has 5744 posts and counting. See all posts by Alan Conti

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?