Aperitivo con i cocktail? Così puoi “tradire” lo Spritz

RUBRICA PUBLIREDAZIONALE

Prima di cena, trattiamoci bene.

É vero, noi italiani siamo maestri dell’aperitivo. Molti tuttavia si limitano ai vari Spritz ma c’è un mondo inesplorato che, fortunatamente per voi, ho largamente testato io 😅

Partiamo con il dire che l’aperitivo comprende qualunque cocktail “pre dinner”, che ha come caratteristica il favorire l’apertura dello stomaco per il pasto che seguirà.
Molti intendono il cocktail in sé come qualcosa da bere dopo cena in un locale, ma il cocktail “pre dinner“ è il valido sostituto agli ormai soliti Hugo e Aperol spritz. ( che Dio li abbia sempre il gloria).

Ecco una “Top 5” dei miei preferiti

NEGRONI:
* 3 parti di Gin
* 3 parti di Vermouth rosso
* 3 parti di Bitter Campari
(Tanta roba)

OLD FASHIONED:
* 40 ml. di whisky
* ½ zolletta di zucchero
* Alcune gocce di angostura
* 1 spruzzo di selz
* ½ fetta di arancia
* 1 scorza di limone
* 2 ciliegie al maraschino

AMERICANO:
* 1 parte di Vermouth rosso
* 1 parte di Bitter
* 1 parte di Soda

MOJITO:
* Una parte di rum bianco
* Zucchero di canna
* Top di soda
* Foglie di menta
* Mezzo lime

MARGARITA:

Ingredienti:
* 5 parti di Tequila
* 3 parti di Triple Sec
* 2 parti di succo di lime
* Sale sul bicchiere

Parliamoci chiaro, l’aperitivo è una cosa seria. Non dimenticatevi di farlo bene, Zano vi osserva.

Il vostro Zano

RUBRICA PUBLIREDAZIONALE


Il video del giorno