Alto Adige, 11.000 vaccinazioni “miste” in programma

BOLZANO. Sono 11.000 gli altoatesini under 60 che saranno chiamati a ricevere una seconda dose diverso rispetto alla prima effettuata con Vaxzevria di Astrazeneca. Il calcolo è stato fatto dall’Azienda Sanitaria altoatesina che ha deciso di sospendere per i giovani under 60 pure il monodose Janssen di Johnson&Johnson (anch’esso a vettore virale e non agente sull’mRna come Comirnaty di Pfizer o il preparato di Moderna). Il richiamo avverrà ad una distanza di 8-12 settimane dalla prima mantenendo il calendario stilato già in occasione della prima inoculazione.