Aia, eletto il nuovo presidente: “Anche a Bolzano abbiamo bisogno di nuovi arbitri”

BOLZANO. Il 4 gennaio si sono tenute le elezioni per la scelta del presidente, del delegato Sezionale e dei revisori dei Conti della Sezione Aia di Bolzano “Mario Bregoli“. Normalmente le elezioni si svolgono in periodo estivo ma, causa Covid è stato necessario rinviarle più volte. Viste le attuali restrizioni per il contenimento della pandemia da coronavirus, l’assemblea ordinaria ed elettiva, per la prima volta, si sono svolte in videoconferenza con modalità a distanza e con voto elettronico.
Sarà quindi Alessandro Zampieron il presidente della Sezione di Bolzano per il quadriennio Olimpico 2020-2024, riconfermato in pratica all’unanimità dagli associati.
Raggiunto al telefono il Zampieron ha subito dichiarato gli obiettivi: “La priorità sarà quella di cercare di aumentare l’organico, pertanto il reclutamento sarà curato in maniera oculata. La nostra associazione ha bisogno di rinnovarsi costantemente a tutti i livelli ed in tutti i ruoli. A partire da fine gennaio inizierà un nuovo corso arbitri che, come sempre, sarà assolutamente gratuito. La volontà di ricominciare a calcare i prati dei terreni di gioco è tanta e vorremmo arrivare a farlo con un organico adatto non solo a coprire le gare di nostra competenza ma anche per fare qualità, cercando di costruire nuovi arbitri che possano avere una gloriosa carriera”.

Angelo Liuzzi