Istituto Superiore Sanità: “Alto Adige a rischio basso”

BOLZANO. Arrivano notizie confortanti per l’Alto Adige dal monitoraggio dell’Istituto Superiore della Sanità. La Provincia di Bolzano, infatti, sarebbe l’unica in Italia classificata a rischio basso assieme alla Basilicata. Tredici regioni si trovano, invece, nella fascia di pericolo moderato (con sette ad alta probabilità di progressione) mentre sei sono a rischio elevato. Si tratta di Calabria, Emilia-Romagna, Liguria, Puglia, Toscana e Veneto).

Appena poche ore fa l’Unione Europea aveva nuovamente inserito l’Alto Adige in zona rosso scuro. Contraddizioni che creano un po’ di confusione nella popolazione. Rimangono, comunque, sempre in vigore le regole della zona arancione per l’Alto Adige. (a.c.)


Il video del giorno