Insulti e lanci di sassi contro i pompieri: denunciati 15 ragazzini a Laives

LAIVES. Lancio di sassi e mele condito da una bella ondata di insulti. E’ questo il passatempo trovato divertente da un gruppo di quindici ragazzini tra i 12 e i 15 anni a Laives. Oggetto delle attenzioni i vigili del fuoco volontari e la loro caserma nelle serate di lunedì 9 e mercoledì 11 agosto. I giovanissimi stavano facendo baccano sulla strada quando sono stati ripresi dai pompieri. Questo è stato sufficiente per arrivare a ripetuti lanci contro la struttura con tanto di nuovo raid punitivo due giorni dopo.



Un episodio che ha colpito pure il sindaco di Laives Christian Bianchi: “Sono davvero dispiaciuto. E’ grave anche solo che un gruppo di ragazzi abbia pensato di assumere un atteggiamento simile verso i vigili del fuoco volontari. Persone che sono sempre in prima linea per aiutare la gente. Ovviamente saranno tutti denunciati e dovranno pagare i danni alla caserma ma mi piacerebbe anche incontrare i loro genitori perché qui è mancata una parte importante di educazione civica”.

Foto Vdf

 

Alan Conti

Alan Conti, direttore responsabile Bz News 24. Peregrinando tra redazioni e televisioni. Città e situazioni. Sempre alla ricerca della prossima notizia da raccontarvi.

Alan Conti has 5581 posts and counting. See all posts by Alan Conti

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?