Gattino rubato e poi gettato nella spazzatura

Un piccolo gattino di qualche mese rubato, inserito in un sacchetto di nylon e gettato nel bidone dei rifiuti. E’ la sconfortante storia che arriva da Merano, precisamente sulla strada che da via Fornaio porta a piazza San Vigilio. Lunedì scorso la proprietaria del gatto lo ha smarrito iniziando a tappezzare i social e la zona di annunci per ritrovarlo. La zona, infatti, è abbastanza tranquilla per i gatti che escono di casa essendo il traffico limitato. L’altro giorno una signora si è accorta di un miagolio provenire da un cassonetto: lo ha aperto trovando dentro il cucciolo. Se non fosse stata così pronta da andare a controllare è facile ipotizzare che l’animale sarebbe morto soffocato. Il gattino è stato portato a casa della donna che l’ha ritrovato mentre la proprietaria è stata avvertita. Ora sta valutando se sporgere denuncia per consentire alle forze dell’ordine di indagare su chi possa essere stato responsabile di questo gesto (magari cercando le immagini di qualche telecamera di sicurezza nella zona).

La paura è stata talmente tanta che il gattino è stato lasciato alla signora che l’ha ritrovato per evitare di fargli correre nuovi rischi. “Non è normale, tuttavia, non poter tenere in casa un animale domestico per la paura che qualcuno lo rubi gettandolo nei rifiuti”.

Alan Conti