BZ News 24
AnimaliBolzanohome

Gatti caduti dal balcone, un ferito alla settimana: “Fate attenzione”

Con i mesi caldi la clinica veterinaria Città di Bolzano registra un incremento dei gatti ricoverati con ferite serie dopo cadute dal balcone. L’avvertenza dei veterinari: “Mettere in sicurezza i balconi o sorvegliare gli animali. Le conseguenze possono essere molto gravi”

Il gatto che passeggia sul balcone forse si sta rilassando e forse si sta divertendo ma di certo non è al sicuro e sta rischiando. La clinica veterinaria Città di Bolzano sta registrando in questi primi mesi caldi un incremento di casi di gatti caduti dai balconi con conseguenze anche serie. Il ritmo è di circa un paziente alla settimana con vari livelli di gravità: una frequenza decisamente alta. “Con le belle giornate – spiega l’equipe della clinica – gli uccelli e gli insetti che svolazzano diventano delle interessanti prede per i gatti. Il rischio, dunque, è che si lancino. Il fenomeno è talmente diffuso che ha un suo nome specifico: Flying Cat”. Da sfatare subito, dunque, il falso mito che vede i felini reagire senza un graffio alle cadute da altezze anche consistenti. “A prescindere dall’ampiezza del volo le alterazioni che si possono manifestare sono molto serie. Dalla palatoschisi (una fissurazione del palato) alle rotture degli organi come la vescica passando per il trauma cranico, l’ernia diaframmatica con erniazione di organi addominali nella cavità toracica oltre alle fratture ossee”.

Andare dal veterinario anche se il gatto non ha sintomi

Nel caso ci si accorgesse della caduta del gatto dal balcone è necessaria rivolgersi ad un veterinario immediatamente. “Anche se l’animale non mostra alcun sintomo va subito portato in struttura. I gatti, infatti, sono ottimi attori e spesso non manifestano alcuna sintomatologia sino a quando la situazione non si aggrava. Attenzione anche a pensare che, una volta caduti, non lo ripeteranno più. Il rischio rimane identico nonostante la brutta esperienza”.

Attenzione alle finestre a vasistas

Necessario, dunque, prestare la massima attenzione a come il proprio gatto usufruisce del balcone. Per metterlo in sicurezza vanno installate delle protezioni in materiale che non sia “arrampicabile” da parte del felino (per esempio il plexiglas). Nel caso non vi sia alcuna accortezza strutturale, invece, sarebbe bene permettere al gatto di utilizzare il balcone solo sotto la stretta supervisione dei proprietari. Attenzione, infine, all’utilizzo delle finestre con l’apertura a vasistas. “Sono molto pericolose per i gatti che rimangano incastrati. Purtroppo registriamo molti pazienti che si infortunano in modo serio proprio in questo modo. Massima cautela”.

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?